ragazzi

Home / Posts tagged "ragazzi"
rubrica “ragazzi del 2018-MATTEO GRUSSU”

rubrica “ragazzi del 2018-MATTEO GRUSSU”

Per questo mese il ragazzo a cui facciamo i complimenti è

MATTEO GRUSSU

MATTEO ha partecipato ad una giornata tematica organizzata da Sealand nel parco dell’Asinara, sull’osservazione delle stelle e ha poi prodotto delle vignette, per noi bellissime, che volgiamo mostrare a tutti voi…

Lasciamo spazio a MATTEO detto LA BURRASCA  per raccontarci come ha pensato alla realizzazione del suo lavoro. Buona lettura.
Alessandra

 

 

—–

Sono nato venticinque anni fa in Sardegna e fin da quando sono piccolo disegno.
Oggi è diventata una vera e propria passione.
Asinara sotto le stelle è un piccolo resoconto di immagini e parole nato per ricordare e raccontare
una bella iniziativa organizzata dalla cooperativa Sealand Asinara. Una esperienza che non capita
tutti i giorni, anzi, se si pensa che l’isola dell’Asinara è rimasta interdetta al pubblico per più di un
secolo. Una giornata diversa, insieme divertente e affascinante, in cui è stato possibile ammirare il
paesaggio al tramonto e rimanere con il naso all’insù ad ammirare il cielo che pian pianino veniva
popolato dalle stelle.
L’idea di fare questo piccolo resoconto è maturata a seguito di questa piacevole esperienza. Sono
rimasto affascinato e colpito dalla storia dell’isola e dal racconto delle guide, sempre pronte ad
esaudire ogni curiosità, oltre che dalla lezione di astronomia condita col mito.
I disegni sono il risultato di alcune foto scattate durante la camminata frammiste ai vari ricordi che
conservo della serata, così come le parole sono il riassunto di ciò che più mi ha impressionato.
Asinara sotto le stelle non vuole essere una presentazione esaustiva né dell’isola né della sua
storia, quanto piuttosto un piccolo resoconto, appunto, una cartolina, il ricordo di una bella
esperienza, di una bella serata, con magari l’auspicio che possa ripetersi.
 ——–

 

rubrica “RAGAZZI del 2018”

rubrica “RAGAZZI del 2018”

 Con molta emozione vi presento una nuova rubrica, nata quest’anno grazie all’esperienza con molti ragazzi di talento e meritevoli di approvazione e complimenti.
Visto e considerato che negli ultimi tempi esiste un idea diffusa sui giovani ragazzi , che li considera senza sogni e con poche aspettative nella vita, questa piccolo contributo vuole mettere in luce le tante realtà di ragazzi appassionati, innamorati della vita, creativi, ispirati e felici.
Alcuni riferimenti sul giudizio poco positivo sui ragazzi, li possiamo ritrovare nello studio della psicologa statunitense Jean Twenge, docente presso la San Diego State University, i cui risultati sono stati racchiusi in un libro: “iGen: perché i ragazzi super-connessi di oggi stanno crescendo meno ribelli, più tolleranti, meno felici e completamente impreparati per l’età adulta”.
O in un indagine di Eurispes (Istituto di Studi Politici Economici e Sociali), che traccia un ritratto dei bambini al tempo della crisi, come bulli, egoisti, ansiosi e stressati, depressi e dipendenti da internet;
o ancora in tanti articoli di quotidiani famosi…
ma c’è anche chi sostiene che questo sia solo un passaggio evolutivo, come in un servizio del 2013, nel mensile FOCUS:
“Una generazione più competente”
“In Italia entro il 2020 i teenager saranno 3 milioni e 700mila e, paradossalmente, saranno più artigiani dei loro coetanei che li hanno preceduti ma molto più preparati, perché potranno usufruire degli strumenti high tech. I ragazzi del 2020 metteranno e troveranno in rete le loro conoscenze e competenze, molto più di quanto riescano a fare i ragazzi di oggi. E le preoccupazioni dei genitori sul troppo tempo passato dai figli davanti al pc o sul telefonino non avranno più ragione di esistere: per i futuri adolescenti non si tratterà di trovarsi uno spazio separato dalla realtà, come oggi insinuano gli adulti, ma di continuare a vivere nella realtà con altri mezzi……i nati dopo il 2000 saranno anche più impegnati sull’ambiente, pragmatici e attenti ai piccoli gesti quotidiani …continueranno a fare volontariato, ad essere attivi on line con petizioni on line e gruppi di pressione. Una generazione wiki, insomma, secondo una ricerca dell’autorevole futurologo australiano Mark McCrindle che nel servizio di Focus sostiene: “I ragazzi del 2020 saranno liberali nelle questioni sociali ma conservatori su quelle economiche. Hanno già ben chiaro che saranno loro i padroni del proprio destino e per questo sarà una delle generazioni più imprenditoriali di sempre”
La cooperativa Sealand, per permettere di mettere in luce le caratteristiche positive dei ragazzi di oggi, ogni mese sceglierà un ragazzo o ragazza, conosciuta di persona, che per noi è particolarmente meritevole di attenzione e gli dedicheremo un articolo.
Se avete qualcosa o qualcuno da segnalarci ci farebbe piacere ascoltare le vostre proposte.
Potete mandare un messaggio e scrivere qui sul sito, indicando il vostro nome e cognome.
Grazie e ai prossimi articoli.