educazione ambientale

Home / Posts tagged "educazione ambientale"
NO Littering. Con piccoli gesti, grandi risultati

NO Littering. Con piccoli gesti, grandi risultati

La cooperativa Sealand Asinara, in collaborazione con il Comune di Sassari, Assessorato alle Politiche Agroambientali e Verde Pubblico, Ambiente Italia Srl e Agave Comunicazione, è stata impegnata da dicembre 2015 ad aprile 2016 nel progetto di educazione ambientale “NO Littering. Con piccoli gesti, grandi risultati”. Tale progetto ha visto protagoniste le scuole di ogni ordine e grado di Sassari, nello specifico 32 classi per un totale di 800 studenti, con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente naturale e urbano e favorire azioni ecocompatibili, con particolare riguardo alla problematica del Littering, ovvero l’abitudine incivile e non sostenibile di gettare piccoli rifiuti dove capita (per strada, nelle aree verdi, in spiaggia ecc.).

Quali sono i rifiuti che caratterizzano il Littering? Tutti quei rifiuti che spesso le persone abbandonano senza curarsene: carta, chewing-gum, bottiglie di plastica  e vetro, lattine, confezioni di bevande, mozziconi di sigaretta,  sacchetti di plastica, avanzi di cibo, confezioni di alimenti e piccoli imballaggi.Tale gesto va ad alterare l’equilibrio naturale dell’ecosistema causandoLITTERING l’inquinamento del suolo e delle acque perché ogni singolo rifiuto abbandonato (litter) va a finire nel suolo e nel mare, compromettendo la sopravvivenza di specie animali e vegetali. Inoltre l’abbandono indisciplinato dei rifiuti pregiudica anche il decoro delle città e le condizioni igienico-sanitarie, oltre a portare un danno economico dovuto ai costi elevati di pulizia e bonifica delle aree interessate dall’abbandono.

 

L’obiettivo del progetto è stato quello di sviluppare uno spirito critico e una consapevolezza  e sensibilità ambientale negli studenti coinvolti nelle diverse attività, al fine di formare cittadini responsabili e attivi nella salvaguardia del nostro ambiente fortemente minacciato dalle attività antropiche e da abitudini non sostenibili.

LE ATTIVITA’

Le diverse attività del percorso didattico-educativo del progetto sono state adattate alle diverse fasce di età degli studenti coinvolti (Elementari, Medie e Superiori), con l’utilizzo, da parte degli educatori ambientali della cooperativa Sealand,  di diverse metodologie quali il problem solving, il brainstorming, il circle time, il teatro forum, la ricerca sul campo, attività ludico-artistiche. Ogni classe è stata coinvolta in 4 incontri di cui due in classe e due sul campo (uno nel quartiere della scuola e uno nella spiaggia di Platamona).

-Primo incontro: in aula gli educatori ambientali hanno presentato agli studenti delle medie e superiori il tema del littering attraverso un power point e la visione di un video, dopo il quale si è aperto il dibattito sulle cause  e le conseguenze di tale gesto incivile. I bambini delle elementari sono stati coinvolti in attività ludiche per acquisire le informazioni basilari sul littering e hanno preparato un esperimento scientifico sui tempi di degrado di alcuni rifiuti nei diversi ambienti.

20160203_101052             20160118_124935

-Secondo incontro: i bambini delle elementari si sono cimentati in una vera e propria caccia ai rifiuti abbandonati nelle strade e nei marciapiedi nell’area del quartiere della scuola, dovevano così individuarne la tipologia (carta, vetro, plastica, cicca, ecc.) e conteggiarli. I bambini hanno preso atto che il rifiuto più abbandonato in assoluto è il mozzicone di sigaretta. Gli studenti delle Medie e delle Superiori, divisi in piccoli gruppi accompagnati dagli educatori e dai loro insegnanti nel quartiere della scuola o nelle aree più frequentate della città, hanno intervistato i cittadini sassaresi (e non solo) sulla problematica del Littering. Si sono poi  cimentati in un divertente esperimento sociale: simulavano dei comportamenti scorretti, come buttare a terra una bottiglia di plastica davanti ai passanti, per verificare la loro reazione difronte a un gesto incivile e non rispettoso dell’ambiente e poi spiegavano alle “vittime” la problematica del littering.

20160127_113601 20160127_092500

Terzo incontro: gli studenti si sono recati, in diversi turni, nella spiaggia di Platamona per osservare il littering marino e l’attività in spiaggia consisteva, muniti di guanti e buste, nel raccogliere i marine litters; dopo la raccolta si conteggiavano i rifiuti traendo la conclusione che la tipologia di rifiuti più abbondante nel litorale marino è la plastica; dopo l’educatore ha inviatati i bambini e i ragazzi a riflettere sulla provenienza di tali rifiuti (attività ricreative delle persone sulla spiaggia, imbarcazioni, attività di pesca, industrie, centri urbani ecc.).

20160127_092917  20160127_102515

Quarto incontro: si è svolto in aula dove i bambini delle elementari hanno creato dei segnalibri illustrati, i ragazzini delle medie hanno ideato e disegnato dei fumetti, i ragazzi delle scuole superiori hanno elaborato un breve opuscolo informativo e inventato un flash mob antilittering, ovviamente tali elaborati dovevano contenere dei  messaggi educativi o degli slogan sul fatto che il littering è dannoso per l’ambiente e gli esseri viventi.

I ragazzi degli Istituti Superiori, come evento finale, sono stati protagonisti dell’attività di Teatro Forum svolta dalla dottoressa Silvia Mongili presso l’Auditorium dell’istituto Geometri.

La cooperativa Sealand Asinara coglie l’occasione per ringraziare le scuole che hanno aderito al progetto NO Littering:

Istituto Canopoleno: classe media 3 A, classi elementari 3°A, 4° A, 4° B

Scuole elementari del 10° Circolo di Via oriani (5°A, 5°B, 5°C), di via De Carolis (4°A, 3°D), di via Togliatti (3°A, 4°A, 4°B, 5°A)

Istituto Comprensivo Monte rosello Alto classi 4°B e 4°C

Istituto Compresivo Latte Dolce Agro: le classi elementari 4°A, 5°A, 5°B, le classi medie 1°D e 1°C

Istituto Comprensivo di Li Punti: la classe elementare 4°D e la classe medie 2°C

Istituto Comprensivo san Donato: le classi elementari 4°A e 3°A

La scuola Media n°7, classi 2°B e 3°B

Le scuole medie n°5 e n°12: classi 1°A

Istituto comprensivo salvatore Farina: la classe 4° elementare di Ottava, la 3°A elementare di villa Gorizia, la classe media 2°A

La scuola media n°3: classi 2°G e 2°…

Il Secondo circolo didattico san Giuseppe: le classi 4°C e 4°D

L’8° Circolo didattico Galileo galilei: classe 4°A

L’istituto Industriale G.M Angioy: 4° chimica, 3°D informatica

Istituto Geometri Devilla: 3°B

Istituto dei Ragioneri: 3°A

Istituto tecnico Commerciale Dessì: 3°A

Istituto di Agraria N. Pellegrini : 3°G

IIstituto professionale Industria e Artigianato IPIA: 2° moda

Itas S. Ruiu: 2°E sociosanitario

Liceo Artistico F. Figari: 2°B

Liceo Scientifico Spanu: 1°B

Liceo Scientifico Marconi: 3°F

Liceo Classico Azuni: 4° L indirizzo musicale

Vogliamo ringraziare tutti gli insegnanti che si sono resi disponibili e hanno dimostrato un grande interesse, collaborazione ed entusiasmo per le attività svolte e naturalmente loro…i veri protagonisti…ovvero i bambini e i ragazzi, che con la loro allegria, creatività ed entusiasmo hanno acquisito l’importanza di rispettare l’ambiente in cui loro stessi vivono e compreso che ogni gesto d’amore e rispetto verso la Natura è un gesto d’amore verso loro stessi e tutti gli esseri viventi. Speriamo vivamente che diventiate ambasciatori dell’Ambiente!!

IMG-20160205-WA0010

                                                                            W LA NATURA!!!!

L’Asinara e i suoi funghi

L’Asinara e i suoi funghi

P1060783Domenica 15 Novembre 2015 si è tenuta la prima edizione dell’evento “L’Asinara e i suoi funghi” come da programma pubblicato sul sito. La giornata si è svolta all’insegna del relax in natura e dell’educazione ambientale: le Guide Esclusive del Parco di Sealand Asinara hanno accompagnato i partecipanti (circa 60), divisi in gruppi, in una passeggiata guidata a Cala reale, nel sentiero della Memoria e nel sentiero dell’Asino Bianco. Ogni gruppo poteva contare sulla figura di un esperto micologo dell’ASL di Sassari e sulle conoscenze  dell’esperto di funghi più famoso in Sardegna, Renato Brotzu.

La raccolta dei funghi è stata effettuata esclusivamente dai micologi, muniti di apposito cestino in vimini. In loco iP1060785 micologi hanno determinato le specie dei funghi ritrovati, sotto lo sguardo curioso e attento dei partecipanti. I funghi raccolti sono serviti per l’allestimento di una mostra micologica presso la sede del CEAS INARA nell’ex ospedale del Lazzaretto. Nella sala conferenze i micologi dell’ASL di Sassari e l’esperto Renato Brotzu hanno illustrato le caratteristiche e le curiosità delle specie raccolte, risposto alle domande dei partecipanti circa i metodi di raccolta, la commestibilità, la tossicità, i luoghi comuni sull’identificazione delle specie che spesso sono causa di intossicazione alimentare da parte di raccoglitori poco esperti.

 

La cooperativa ringrazie la collaborazione dell’Ente Parco dell’Asinara e il prezioso contributo degli esperti micologi e soprattutto tutte le persone appassionate che hanno preso parte all’evento. Vi aspettiamo per la seconda edizione!!!

 

 

l’Asinara e i suoi funghi

l’Asinara e i suoi funghi


L’Asinara e i suoi funghi

raccolta di funghi con esperti micologi e passeggiata guidata con guide esclusive del Parco

La Cooperativa Sealand Asinara

 

In collaborazione con il Parco Nazionale dell’Asinara

In collaborazione con i micologi dell’ASL di Sassari

invita tutti i curiosi e gli appassionati alla tematica funghi a partecipare alla giornata a tema nel Parco dell’Asinara che si terrà il giorno 15 novembre

 

Una domenica di relax, che ci permetterà,
attraverso una passeggiata in natura,
di incontrare ambienti nuovi e nuove persone
con le nostre stesse passioni: i funghi

Divisi inWP_20151010_08_59_55_Pro piccoli gruppi faremo una passeggiata in natura;
i micologi raccoglieranno i funghi e ci spiegheranno il loro mondo, potremo così affinare le nostre conoscenze.

La giornata si terrà Domenica 15 novembre. l’incontro è previsto alle ore 8.15 nel molo alto fondale a Porto Torres, partenza con la motonave SaraD.

Per ulteriori informazioni e per le adesioni rivolgersi al num. 320 3840820 Alessandra

Programma della giornata :WP_20151010_16_32_36_ProIMG-20151020-WA0006

  • Partenza da Porto Torres con la motonave saraD
  • Arrivo all’Asinara nella zona di Cala Reale
  • Divisione in
    gruppi
  • Passeggiata guidata con guida esclusiva del parco e
  • Raccolta dei funghi con micologi esperti
  • Determinazione e curiosità sui funghi
  • Realizzazione di una mostra micologica
  • Visita alla mostra storica fotografica sull’isola dell’Asinara

 

Fra i petali e le pagine

Fra i petali e le pagine

   Il 4 ottobre 2015, nel bellissimo contesto di  Cala Reale, nel Parco Nazionale dell’Asinara, l’Associazione Culturale S’Arza Teatro e la cooperativa Sealand Asinara invitano tutti i bambini a partecipare alla manifestazione “Fra i petali e le pagine” ideata da s’Arza Teatro.

                      attori arza

Gli attori di s’Arza Teatro M.Paola Dessì e Stefano Petreto, sotto la regia di Romano Foddai, metteranno in scena un divertente spettacolo di animazione alla Lettura in cui  i bambini saranno protagonisti di un viaggio animato attraverso l’uso di libri fantastici di avventure, favole, storie popolari e racconti ricchi di emozioni. Si esplorerà il mondo della lettura per l’infanzia e non, con le animazioni dei personaggi e delle scene attraverso l’uso delle voci e delle azioni. Utilizzando i personaggi incorporati nei  Libri Burattino si giocherà ad inventare storie creando momenti di interazioni esilaranti tra i bambini e gli artisti.

Le Educatrici Ambientali della cooperativa Sealand Asinara organizzeranno diversi giochi e attività di Educazione Ambientale coinvolegendo i bambini in un’avventurosa caccia al tesoro del Pirata Barbarossa, in staffette, giochi di squadra. laboratori creativi con i rifiuti…il divertimento è assicurato!!!

P1020272                P1040003

La partenza si effettuerà a Porto Torres, con la motonave Sara D, alle 8:30, ma verrà dato appuntamento alle 8:15 per esigenze organizzative. L’arrivo a Cala Reale è previsto alle ore 10:00. ogni bambino dovrà portare con sè il pranzo al sacco.

Per info e costi chiamare Paola al numero 3476208633 o Loredana al numero 3497752499.

                                                  BAMBINI…ACCORRETE NUMEROSIIIIIIIIIIIIII!!!!!