educazione ambientale

Home / Posts tagged "educazione ambientale"
#bestiacciasaraitu – le formiche

#bestiacciasaraitu – le formiche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eccoci all’ultimo incontro della serie #bestiacciasaraitu

IL TEMA SONO LE FORMICHE!!

La lettura di uno splendido libro ci accompagna

Parliamo degli insetti, come sono fatti, ne costruiamo uno insieme…

Ci divertiamo attraverso un gioco didattico incentrato sul formicaio, con la formica regina, le formiche operaie e le nutrici, le larve e le varie stanze del formicaio

e IMMANCABILE l’osservazione diretta di un vero formicaio con le formiche a lavoro

instancabili come noi : )

 

#bestiacciasaraitu – le maschere di carnevale

#bestiacciasaraitu – le maschere di carnevale

Bellissimo pomeriggio domenicale in compagnia delle maschere degli animali

fatte di pannolenci, colori e tanta fantasia

un gruppo di bambini fantastici!!!

BRAVI BAMBINI!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

#bestiacciasaraitu – gli animali striscianti

#bestiacciasaraitu – gli animali striscianti

Domenica 16 febbraio

si è tenuto il secondo laboratorio in collaborazione con la libreria “il labirinto” di Alghero

#bestiacciasaraitu

instagram: bookestore_labirinto_alghero

instagram: sealandasinara

I bambini sono stati favolosi, interessati e divertiti… abbiamo ricostruito insieme la casa in cui abitano i lombrichi, abbiamo visto gli orizzonti del suolo e abbiamo imparato come sono fatti i lombrichi attraverso delle attività di osservazione diretta, e poi attività manipolative e l’ascolto di un bel libro.

Alcune foto della giornata

 

Il prossimo incontro sarà

DOMENICA 23 FEBBRAIO

Evviva il carnevale e le maschere!!!!!!!!!!!!

Per prenotare contattare Alessandra 3203840820 (anche con messaggio whatsapp)

 

Alghero, attività nella libreria -il labirinto-

Alghero, attività nella libreria -il labirinto-

Domenica 9 febbraio sono partiti i laboratori in collaborazione con la libreria “il labirinto” di Alghero

#bestiacciasaraitu

instagram: bookestore_labirinto_alghero

instagram: sealandasinara

Insieme ad un bel gruppo di bambini ci siamo divertiti e abbiamo imparato come sono fatti gli insetti, attraverso delle attività pratiche, manipolative e osservazioni dirette degli insetti.

Alcune foto della giornata

 

 

Rai Gulp con Sealand Asinara

Rai Gulp con Sealand Asinara

Ed ecco che in un giorno speciale veniamo contattati da Rai Gulp…
Con nostra gioia prendiamo contatti con una redazione sensibile e disponibile e organizziamo una mezza giornata insieme.
I protagonisti? i ragazzi naturalmente, seguendo lo stile che Rai Gulp sostiene.
Un gruppo di ragazzi delle medie, di Alghero e Sassari, saranno i protagonisti di questa avventura che porterà gli spettatori a scoprire alcune attività che la cooperativa SEALAND svolge nel proprio territorio, spiegate e commentate dagli stessi.

 

Il luogo che ci ospiterà sarà il parco nazionale dell’Asinara, dove incontreremo paesaggi, colori e animali che lasceranno il pubblico affascinato.

In questa domenica di settembre il gruppo dei ragazzi è partito da Stintino per la loro avventura…

Aspettando la data della diretta
ci guardiamo queste foto appena scattate!!

nuove collaborazioni 2019-Sealand-ASALP

La cooperativa Sealand è sempre aperta a nuove sfide e a nuove persone con cui collaborare, perchè portano ricchezza e novità tra i nostri soci.

Quest’anno 2018, sealand, ha aperto una collaborazione con l’associazione ASALP,

Accademia della scoperta dell’arte e del libero pensiero,

accompagnando un gruppo di bambini in attività di educazione ambientale, alla scoperta del mondo naturale.

Io stessa, ho potuto cogliere la fantastica voglia dei soci asalp, di stare insieme e di aiuto reciproco tra le famiglie dei bambini. Quello che più mi ha colpito è che i genitori sono molto diversi tra loro, ma mirano tutti ad una richezza per i propri figli che combacia perfettamente con gli insegnamenti che la natura sa darci…

P1120786

 

L’osservazione dettagliata della natura con i suoi piccoli animali, la creazione di erbari, preparazione di oleoliti e cremine, attività manuali come la creazione di oggetti con elementi naturali, i bambini apprendono come interagire tra di loro in maniera positiva ed efficace.

La natura sa offrirci spunti importanti per la nostra crescita personale, e dare la possibilità ai bambini di cogliere queste affinità tra uomo e natura e lasciare che sperimentino le forme, i colori, i profumi, dà loro la possibilità di essere adulti sereni e consapevoli.

Per chi fosse interessato ad avere informazioni specifiche su ASALP mi contatti rispondendo nei commenti.

VINCITORE concorso “una giornata di campo estivo all’Asinara”

VINCITORE concorso “una giornata di campo estivo all’Asinara”

Dopo un attenta lettura delle 20 storie scritte dai bambini con titoli come: “L’isola storta, il leone d’oro, e l’albero parlante”

la giuria composta da piccoli gnomi ha decretato che……….

verrà con noi per una giornata intera a godersi il mare dell’Asinara

LO SCRITTORE

FABRIZIO SPANU con la sua storia “UN ISOLA STRAMBA” e vince:

  • trasporto in barca andata e ritorno per un bambino
  • tassa di sbarco
  • attività di educazione ambientale con gli educatori
  • una giornata di relax nal mare dell’Asinara

IL VINCITORE POTRà UTILIZZARE IL PREMIO NELLE GIORNATE A SCELTA TRA IL 16 E IL 23 LUGLIO.

CONCORSO “Una giornata di campo estivo all’Asinara”

CONCORSO “Una giornata di campo estivo all’Asinara”

Quest’anno 2018, per la classe 2°B della scuola elementare di Sorso una bellissima opportunità.

Un concorso che permette ad un bambino o bambina di partecipare gratuitamente ad una giornata di Campo Estivo nel Parco dell’Asinara, con attività di educazione ambientale e naturalmente il bagno nelle limpide acque dell’isola.

Pe vincere il premio bisogna utilizzare la fantasia e scrivere una storia fantastica che riguardi una tematica trattata in classe.

Il progetto con la 2°B è un vero e proprio percorso, partito a fine 2017 e concluso in questo mese di maggio 2018. Abbiamo iniziato con attività di conoscenza del gruppo classe con le tecniche dell’Ecopsicologia e con la realizzazione di un libricino personalizzato da ogni bambino che ci ha accompagnato in tutte le tappe…

Una simpatica amica, Donna Pimelia, ci ha aiutato nelle avventure che abbiamo vissuto.

La prima cosa che ci siamo chiesti è : cosa ci accadrà? e abbiamo risposto con un bel disegno

Abbiamo parlato di piante aromatiche, abbiamo usato tutti i nostri sensi per poterle riconoscere, attraverso il loro profumo, il loro colore, la forma delle foglie

I bambini hanno creato una scheda di riconoscimento per le piante, siamo andati ad osservarle negli ambienti in cui crescono, come la macchia mediterranea, il prato, la fattoria, e le abbiamo messe dentro una pressa artigianale per farle seccare.

Abbiamo parlato anche di insetti, e del loro fantastico mondo, creando delle casette artigianali che abbiamo sistemato nel giardino della scuola, in modo che abbiamo un riparo sicuro anche grazie al nostro aiuto.

La fattoria didattica “Agave” è stata una bella esperienza di condivisione, gioco tra i bambini e gli animali e osservazione della natura. L’attività sulle piante ci ha permesso di prenderci cura di un semino in particolare, un fagiolo della tradizione sarda, che portato a casa è stato curato, osservato innaffiato e alcuni ancora crescono rigogliosi…

L’esperienza nel parco dell’Asinara è stata molto emozionante, un bel sole, l’acqua fresca sotto i piedini dei bambini, la natura che ci avvolge con i suoi colori e i suoi profumi, come testimoniano tutti i racconti che hanno scritto i bambini nel loro libricino di viaggio e i fantastici disegni di ciò che hanno visto…ECCONE ALCUNI…

 

Percorso con la scuola primaria di Sorso

Percorso con la scuola primaria di Sorso

 

Una splendida esperienza nell’anno 2018 con i bambini della scuola primaria di Sorso, in via Tirso.

Vari progetti su macchia mediterranea, insetti, gli habitat, gli animali, le proprietà delle piante e gli oleoliti.

Giornate alla fattoria didattica “Agave” e nel Parco Nazionale dell’Asinara

con le classi 2°B, 3°B, 2°A, 3°A, 4° e 5°.

Un ringraziamento speciale alle maestre

e solo un arrivederci ai bambini, nella speranza di vederci il prossimo anno e di lavorare ancora insieme…

 

NO Littering. Con piccoli gesti, grandi risultati

NO Littering. Con piccoli gesti, grandi risultati

La cooperativa Sealand Asinara, in collaborazione con il Comune di Sassari, Assessorato alle Politiche Agroambientali e Verde Pubblico, Ambiente Italia Srl e Agave Comunicazione, è stata impegnata da dicembre 2015 ad aprile 2016 nel progetto di educazione ambientale “NO Littering. Con piccoli gesti, grandi risultati”. Tale progetto ha visto protagoniste le scuole di ogni ordine e grado di Sassari, nello specifico 32 classi per un totale di 800 studenti, con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente naturale e urbano e favorire azioni ecocompatibili, con particolare riguardo alla problematica del Littering, ovvero l’abitudine incivile e non sostenibile di gettare piccoli rifiuti dove capita (per strada, nelle aree verdi, in spiaggia ecc.).

Quali sono i rifiuti che caratterizzano il Littering? Tutti quei rifiuti che spesso le persone abbandonano senza curarsene: carta, chewing-gum, bottiglie di plastica  e vetro, lattine, confezioni di bevande, mozziconi di sigaretta,  sacchetti di plastica, avanzi di cibo, confezioni di alimenti e piccoli imballaggi.Tale gesto va ad alterare l’equilibrio naturale dell’ecosistema causandoLITTERING l’inquinamento del suolo e delle acque perché ogni singolo rifiuto abbandonato (litter) va a finire nel suolo e nel mare, compromettendo la sopravvivenza di specie animali e vegetali. Inoltre l’abbandono indisciplinato dei rifiuti pregiudica anche il decoro delle città e le condizioni igienico-sanitarie, oltre a portare un danno economico dovuto ai costi elevati di pulizia e bonifica delle aree interessate dall’abbandono.

 

L’obiettivo del progetto è stato quello di sviluppare uno spirito critico e una consapevolezza  e sensibilità ambientale negli studenti coinvolti nelle diverse attività, al fine di formare cittadini responsabili e attivi nella salvaguardia del nostro ambiente fortemente minacciato dalle attività antropiche e da abitudini non sostenibili.

LE ATTIVITA’

Le diverse attività del percorso didattico-educativo del progetto sono state adattate alle diverse fasce di età degli studenti coinvolti (Elementari, Medie e Superiori), con l’utilizzo, da parte degli educatori ambientali della cooperativa Sealand,  di diverse metodologie quali il problem solving, il brainstorming, il circle time, il teatro forum, la ricerca sul campo, attività ludico-artistiche. Ogni classe è stata coinvolta in 4 incontri di cui due in classe e due sul campo (uno nel quartiere della scuola e uno nella spiaggia di Platamona).

-Primo incontro: in aula gli educatori ambientali hanno presentato agli studenti delle medie e superiori il tema del littering attraverso un power point e la visione di un video, dopo il quale si è aperto il dibattito sulle cause  e le conseguenze di tale gesto incivile. I bambini delle elementari sono stati coinvolti in attività ludiche per acquisire le informazioni basilari sul littering e hanno preparato un esperimento scientifico sui tempi di degrado di alcuni rifiuti nei diversi ambienti.

20160203_101052             20160118_124935

-Secondo incontro: i bambini delle elementari si sono cimentati in una vera e propria caccia ai rifiuti abbandonati nelle strade e nei marciapiedi nell’area del quartiere della scuola, dovevano così individuarne la tipologia (carta, vetro, plastica, cicca, ecc.) e conteggiarli. I bambini hanno preso atto che il rifiuto più abbandonato in assoluto è il mozzicone di sigaretta. Gli studenti delle Medie e delle Superiori, divisi in piccoli gruppi accompagnati dagli educatori e dai loro insegnanti nel quartiere della scuola o nelle aree più frequentate della città, hanno intervistato i cittadini sassaresi (e non solo) sulla problematica del Littering. Si sono poi  cimentati in un divertente esperimento sociale: simulavano dei comportamenti scorretti, come buttare a terra una bottiglia di plastica davanti ai passanti, per verificare la loro reazione difronte a un gesto incivile e non rispettoso dell’ambiente e poi spiegavano alle “vittime” la problematica del littering.

20160127_113601 20160127_092500

Terzo incontro: gli studenti si sono recati, in diversi turni, nella spiaggia di Platamona per osservare il littering marino e l’attività in spiaggia consisteva, muniti di guanti e buste, nel raccogliere i marine litters; dopo la raccolta si conteggiavano i rifiuti traendo la conclusione che la tipologia di rifiuti più abbondante nel litorale marino è la plastica; dopo l’educatore ha inviatati i bambini e i ragazzi a riflettere sulla provenienza di tali rifiuti (attività ricreative delle persone sulla spiaggia, imbarcazioni, attività di pesca, industrie, centri urbani ecc.).

20160127_092917  20160127_102515

Quarto incontro: si è svolto in aula dove i bambini delle elementari hanno creato dei segnalibri illustrati, i ragazzini delle medie hanno ideato e disegnato dei fumetti, i ragazzi delle scuole superiori hanno elaborato un breve opuscolo informativo e inventato un flash mob antilittering, ovviamente tali elaborati dovevano contenere dei  messaggi educativi o degli slogan sul fatto che il littering è dannoso per l’ambiente e gli esseri viventi.

I ragazzi degli Istituti Superiori, come evento finale, sono stati protagonisti dell’attività di Teatro Forum svolta dalla dottoressa Silvia Mongili presso l’Auditorium dell’istituto Geometri.

La cooperativa Sealand Asinara coglie l’occasione per ringraziare le scuole che hanno aderito al progetto NO Littering:

Istituto Canopoleno: classe media 3 A, classi elementari 3°A, 4° A, 4° B

Scuole elementari del 10° Circolo di Via oriani (5°A, 5°B, 5°C), di via De Carolis (4°A, 3°D), di via Togliatti (3°A, 4°A, 4°B, 5°A)

Istituto Comprensivo Monte rosello Alto classi 4°B e 4°C

Istituto Compresivo Latte Dolce Agro: le classi elementari 4°A, 5°A, 5°B, le classi medie 1°D e 1°C

Istituto Comprensivo di Li Punti: la classe elementare 4°D e la classe medie 2°C

Istituto Comprensivo san Donato: le classi elementari 4°A e 3°A

La scuola Media n°7, classi 2°B e 3°B

Le scuole medie n°5 e n°12: classi 1°A

Istituto comprensivo salvatore Farina: la classe 4° elementare di Ottava, la 3°A elementare di villa Gorizia, la classe media 2°A

La scuola media n°3: classi 2°G e 2°…

Il Secondo circolo didattico san Giuseppe: le classi 4°C e 4°D

L’8° Circolo didattico Galileo galilei: classe 4°A

L’istituto Industriale G.M Angioy: 4° chimica, 3°D informatica

Istituto Geometri Devilla: 3°B

Istituto dei Ragioneri: 3°A

Istituto tecnico Commerciale Dessì: 3°A

Istituto di Agraria N. Pellegrini : 3°G

IIstituto professionale Industria e Artigianato IPIA: 2° moda

Itas S. Ruiu: 2°E sociosanitario

Liceo Artistico F. Figari: 2°B

Liceo Scientifico Spanu: 1°B

Liceo Scientifico Marconi: 3°F

Liceo Classico Azuni: 4° L indirizzo musicale

Vogliamo ringraziare tutti gli insegnanti che si sono resi disponibili e hanno dimostrato un grande interesse, collaborazione ed entusiasmo per le attività svolte e naturalmente loro…i veri protagonisti…ovvero i bambini e i ragazzi, che con la loro allegria, creatività ed entusiasmo hanno acquisito l’importanza di rispettare l’ambiente in cui loro stessi vivono e compreso che ogni gesto d’amore e rispetto verso la Natura è un gesto d’amore verso loro stessi e tutti gli esseri viventi. Speriamo vivamente che diventiate ambasciatori dell’Ambiente!!

IMG-20160205-WA0010

                                                                            W LA NATURA!!!!