News

Home / Archive by category "News"
Marchio di qualità Ambientale

Marchio di qualità Ambientale

Oggi SEALAND ha ottenuto il marchio di qualità ambientale

Siamo fieri di comunicarvi che da oggi SEALAND ha il marchio di qualità ambientale per il servizio di visite turistiche.

Conoscete il marchio?  sapete cos’è?

Vediamo insieme di cosa si tratta

Il marchio di qualità ambientale della rete dei parchi e delle aree protette è concesso alla cooperativa SEALAND dal Parco Nazionale dell’Asinara in seguito alla verifica ispettiva in campo, per attestare la conformità dei criteri previsti dalla Carta di Qualità dei Servizi Turistici.

La rete dei parchi è formata dal Parco Nazionale dell’Asinara, dal Parco Regionale di Porto Conte, dal Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena e dal Parco Regionale di Molentargius, e svolge attività di valorizzazione e promozione degli operatori economici che operano nel territorio dei parchi che costituiscono la rete.

Il marchio dà al turista una sicurezza di qualità in più, ma SEALAND, da sempre si impegna nelle sue attività a dare il meglio e assicurare alle persone che ci scelgono delle giornate e dei momenti speciali, che rimangano nella mente ma sopratutto nel cuore.

Svolgiamo questo lavoro per passione e la cosa più importante per noi è la soddisfazione del cliente.

Grazie a tutti quelli che ci sostengono

 

 

Rai Gulp con Sealand Asinara

Rai Gulp con Sealand Asinara

Ed ecco che in un giorno speciale veniamo contattati da Rai Gulp…
Con nostra gioia prendiamo contatti con una redazione sensibile e disponibile e organizziamo una mezza giornata insieme.
I protagonisti? i ragazzi naturalmente, seguendo lo stile che Rai Gulp sostiene.
Un gruppo di ragazzi delle medie, di Alghero e Sassari, saranno i protagonisti di questa avventura che porterà gli spettatori a scoprire alcune attività che la cooperativa SEALAND svolge nel proprio territorio, spiegate e commentate dagli stessi.

 

Il luogo che ci ospiterà sarà il parco nazionale dell’Asinara, dove incontreremo paesaggi, colori e animali che lasceranno il pubblico affascinato.

In questa domenica di settembre il gruppo dei ragazzi è partito da Stintino per la loro avventura…

Aspettando la data della diretta
ci guardiamo queste foto appena scattate!!

Corso di auto-costruzione: forno in terra cruda

Corso di auto-costruzione: forno in terra cruda

Ed ecco un altro interessante corso nella zona di Alghero, esattamente in zona

S.Maria La Palma, promulgato dall’associazione SARPA, Permacultura in Sardegna.

il 6 e 7 aprile 2019

CORSO DI AUTO-COSTRUZIONE DI UN FORNO IN TERRA CRUDA

forno terra cruda

 

Il corso sarà gestito da un esperto in materia di terra cruda…Andrea Magnolini, che verrà da Bologna, per insegnarci come poter costruire in casa nostra uno strumento indispensabile per la cottura di splendidi lievitati, usando la terra del proprio giardino.

 

locandina: corso-costruzione forno in terra cruda

vari tipi di terrail corso si focalizzerà sui seguenti argomenti

  1. conoscere la propria terra
  2. costruire la base
  3. fare la cupola
  4. la terra-costruzione

scheletro fornol’orario sarà dalle 9.30 alle 18.00 circa.

  • Come arrivare:

Arrivando da Sassari prendere la quattro corsie (ss291), uscire per Aereoporto, Fertilia, Santa Maria la Palma, poi seguire per Fertilia, dopo 5/6 km alla rotonda prendere la seconda uscita Fertilia, proseguire per 1 km dopo il distributore e svoltare a destra (strada secondaria) continuare per 3 km e svoltare a sinistra in una stradina bianca (troverete appesi dei sacchetti colorati).

 

  • Costo125€ compreso tessera SARPA e assicurazione per partecipante
  • Cosa portare: abbigliamento comodo da poter sporcare.
  • pranzi e alloggio:

I pranzi di sabato e domenica saranno autogestiti: è possibile portare qualche cosa da condividere per sabato, qualcosa verrà offerto dalla casa. Per domenica si possono portare anche degli impasti crudi, ingredienti da miscelare sul posto o altri piatti da fare al forno che cuoceremo per merenda.
Per permettere a tutti una reale condivisione sono graditi alimenti vegani.
Possibilità di prenotare la cena del sabato sera e il pernottamento entrambi a offerta libera.
Possibilità di alloggio in tenda e 7 posti letto in uno spazio comune.

  • informazioni tecniche (no iscrizioni) Andrea Magnolini  347-2237427 a.magnolini@gmail.com
    andrea magnolini
  • iscrizioni, Giovanni Gomiero 3471462884

Non sapete cos’è la permacultura? vi incuriosisce?

Visitate il sito!!!    sito dell’associazione sarda di permacultura

 

 

 

Escursioni tematiche dedicate alle famiglie

Nuove proposte di escursioni in fuoristrada nel parco Nazionale dell’Asinara con la cooperativa Sealand Asinara

Sealand per questo anno propone una novità!

IMG-20190228-WA0001

Escursioni dedicate anche alle famiglie, con tematiche accattivanti anche per i clienti piu piccini.

1) Alla ricerca del tesoro perduto del Pirata Barbarossa…

2) A spasso sull’isola: viaggio tra aneddoti e leggende legate alla storia dell’isola dell’Asinara….

3) Escursione tra terra e mare: un viaggio insolito alla scoperta delle meraviglie dell’Asinara…..

4) Escursione tra storia e natura: racconti legati alla storia del carcere, dalla istituzione della Colonia Penale Agricola alla massima sicurezza, osservando come nel tempo la presenza del carcere ha modificato il paesaggio dell’isola….

In più, uno sconto per le famiglie numerose.

Contattateci telefonicamente per scegliere la vostra escursione

e vi daremo ulteriori dettagli per passare una giornata speciale

349 77 52 499

 

Corso di potatura con Giovanni Zanni

IMG_20190216_125522857Tre giorni intensi e bellissimi, durante il corso di potatura,

in cui Giovanni Zanni ha messo il cuore per trasmetterci la sua esperienza.

Chi è Giovanni Zanni?

Dal 1970 si occupa di agricoltura e in particolare di arboricoltura.
E’ progettista accreditato in permacultura presso l’Accademia Italiana di Permacultura.

potete leggere le sue referenze nel suo sito
azienda ragas-giovanni zanniIMG_20190217_104805819

Nel primo giorno di corso, i tanti partecipanti si sono presentati, forse un po timidamente; Flavia, Mauro, Alessandro, Sara, Dario, Marco, Alessandra, Alfredo, Luigi, Lorenzo, Giampaolo, Giacomo, Paola, Umberto, Pierluigi, Matteo, Marco, Mirko, Emanuele, Ruggero, Annalisa, Simone, Sergio, Roberto e Giovanni.
Per voi, a leggerli qui, sono solo dei nomi, lo è stato anche per me nel primo momento,
ma ad oggi sono dei mondi meravigliosi da incontrare ancora.

IMG_20190216_112514338Come se fossimo un sistema forestale complesso,
ognuno con la sua biodiversità,
ha dato il suo contributo per l’ottima riuscita del corso. Il metodo di Zanni è molto pratico. Già dal primo momento, con le forbici in mano (quelle giuste!! ) abbiamo fatto pratica, e da questo, ho potuto chiarire tanti dubbi e domande che mi sarebbero comunque sorti una volta tornata a casa e davanti al mio abero di ulivo, mi sarei chiesta cosa fare…bene, con il metodo di Giovanni, io domani so esattamente come iniziare.
E’ indubbio che sia neccessaria l’esperienza per fare delle buone potature, per riconoscere le gemme, per fare la sfoltitura dei frutti, ma le basi trasmesse sono un ottimo inizio.IMG_20190216_110840265

Il messaggio di Zanni è stato chiaro, la pianta è viva e ha bisogno di essere riconosciuta e osservata. Tra potatore e pianta si instaura, per forza di cosa, un rapporto, dato anche solo dalla presenza l’uno davanti all’altro, ancora di più quando il potatore apporta delle modifiche alla pianta. Dobbiamo tenere conto anche di questo quando decidiamo, per esempio, che vorremo più produzione dal nostro frutteto.

Nel secondo giorno abbiamo continuato la pratica su agrumi e ulivi, e nel pomeriggio abbiamo avuto la possibilità di conoscere i fruttiferi, potarli e integrare con la teoria.

IMG_20190216_120653414Grazie all’accoglienza di Flavia e Libera, abbiamo condiviso gli spazi e il cibo, le chiacchere e le nostre storie.

Nel terzo giorno, conclusa la potatura e sotto la guida di Zanni,  abbiamo sentito l’esigenza di riprogettare un area del giardino con le basi della permacultura, in cui ognuno dava le sue idee in base alle proprie conoscenze, sulla posizione piu adatta per impiantare nuove piante, il metodo di irrigazione, la consociazione con altre piante e le esigenze del committente.

Nel vero spirito della permacultura, “integra invece che separare”, al corso erano presenti anche numerosi bambini che davano colore e allegria a tutto il contesto.

Grazie a Zanni e a tutti i partecipanti del corso di potatura.

Alessandra

nuove collaborazioni 2019-Sealand-ànimu

nuove collaborazioni 2019-Sealand-ànimu

RINGRAZIANDO IL GRUPPO ANIMU per essere aperto, attivo e composto da persone che si mettono in gioco con il cuore (questo è quello che penso)
SEALAND ha sposato l’idea di rete e condivisione
entrando a far parte del progetto.
“ANIMU verso l’isola che c’è”
è un progetto di divulgazione, indipendente e compartecipato che si augura di
coinvolgere le tante Realtá sarde che agiscono orientate verso la crescita un nuovo paradigma esistenziale con una visione creativa, olistica, energetica ed ecologica degli Esseri Umani, delle Relazioni e della Natura.

Il progetto consiste in una rassegna continuativa e itinerante di eventi (conferenze,convegni, work-shop, laboratori e occasioni di aggregazione in generale) , durante i quali si auto-presentano le Realtà attive sul territorio e se ne invitano altre che hanno aderito al Progetto, oppure relatori e che si ritengono affini o all’avanguardia in Sardegna in merito alla tematica degli eventi.
Requisiti per l’adesione:
Al progetto, sempre aperto, itinerante, dinamico, possono aderire tutte le Realtà associative e gruppi formali ed informali con un nome e che:
1. Sono laiche, svincolate da dottrine religiose, partiti politici e massonerie varie…!
2. Portano avanti le proprie attività in modo etico ed ecologico , nei seguenti ambiti o Aree di Azione :
❖ Pedagogia/Educazione
❖ Cultura e Tradizioni della Sardegna
❖ Animazione e Circo Sociale/Teatro/Musica
❖ Salute/Benessere/Discipline Olistiche
❖ Autoproduzione Alimentare/Agricoltura/Allevamento
❖ Bioedilizia
❖ Arte/Artigianato locale
❖ Autoproduzione Energetica/Tecnologie Open Source
❖ Metodi di Comunicazione (empatica, partecipativa, sociocratica, via del cerchio …
❖ Ricerca, Indagine e Sperimentazione…

Le realtà che fin ora hanno aderito al progeto sono:

● Progetto Sole (Olmedo)
● Orcumarí (Alghero)
● Koremama (Sassari)
● Punti di Vista (Cagliari)
● La Carabentula (Sassari)
● Anima Libera (Sassari)
● Lo Teatrí (Alghero)
● Tricirco (Alghero)
● Terrecolte (Assemini)
● Food Coop( Cagliari)
● Raigas: Accademia di Ricerca per l’evoluzione ed il benessere (Ozieri)
● Matabuh (Sassari)
● Anima Libera (Sassari)
● Bentuemari (Alghero)
● Sardinia Cannabis (Sardegna)
● Ecocarosello: la Giostrina Ecologica (Alghero)
● Sealand Asinara (Sassari)

Per comunicazioni:
E-Mail: progettoanimu@gmail.com – Tel. 388.8146465 (Silvia)

nuove collaborazioni 2019-Sealand-ASALP

La cooperativa Sealand è sempre aperta a nuove sfide e a nuove persone con cui collaborare, perchè portano ricchezza e novità tra i nostri soci.

Quest’anno 2018, sealand, ha aperto una collaborazione con l’associazione ASALP,

Accademia della scoperta dell’arte e del libero pensiero,

accompagnando un gruppo di bambini in attività di educazione ambientale, alla scoperta del mondo naturale.

Io stessa, ho potuto cogliere la fantastica voglia dei soci asalp, di stare insieme e di aiuto reciproco tra le famiglie dei bambini. Quello che più mi ha colpito è che i genitori sono molto diversi tra loro, ma mirano tutti ad una richezza per i propri figli che combacia perfettamente con gli insegnamenti che la natura sa darci…

P1120786

 

L’osservazione dettagliata della natura con i suoi piccoli animali, la creazione di erbari, preparazione di oleoliti e cremine, attività manuali come la creazione di oggetti con elementi naturali, i bambini apprendono come interagire tra di loro in maniera positiva ed efficace.

La natura sa offrirci spunti importanti per la nostra crescita personale, e dare la possibilità ai bambini di cogliere queste affinità tra uomo e natura e lasciare che sperimentino le forme, i colori, i profumi, dà loro la possibilità di essere adulti sereni e consapevoli.

Per chi fosse interessato ad avere informazioni specifiche su ASALP mi contatti rispondendo nei commenti.

Campi estivi, fantastica estate 2018

Fantastica questa estate 2018!!!!

Piccoli gruppi di ragazzi e ragazze fantastici con cui stiamo vivendo tante avventure e divertimento!

grazie di cuore ai genitori per l’educazione che insegnate, perché è fondamentale nella vita…

grazie per l’impegno e l’amore che ci mettete…

grazie per questi ragazzi meravigliosi…

ecco un po di foto delle prime settimane di campi estivi!

In partenza

Balneazione in tutte le spiagge dell’isola

Attività con cavalli e asini

Attività di Ecopsicologia

Attività con il fantastico centro faunistico internazionale di inanellamento

Attività di educazione ambientale nel fantastico mare dell’Asinara

Altre coinvolgenti attività: passeggiate in natura, osservazione di uccelli nello stagno, osservazioni di organismi marini e terrestri, attività con le testuggini.

 

Attività al centro C.R.A.M.A. con le tartarughe marine

Snorkeling con gli esperti del diving di cala d’Oliva

Feste dopo cena

 

rubrica “ragazzi del 2018-MATTEO GRUSSU”

rubrica “ragazzi del 2018-MATTEO GRUSSU”

Per questo mese il ragazzo a cui facciamo i complimenti è

MATTEO GRUSSU

MATTEO ha partecipato ad una giornata tematica organizzata da Sealand nel parco dell’Asinara, sull’osservazione delle stelle e ha poi prodotto delle vignette, per noi bellissime, che volgiamo mostrare a tutti voi…

Lasciamo spazio a MATTEO detto LA BURRASCA  per raccontarci come ha pensato alla realizzazione del suo lavoro. Buona lettura.
Alessandra

 

 

—–

Sono nato venticinque anni fa in Sardegna e fin da quando sono piccolo disegno.
Oggi è diventata una vera e propria passione.
Asinara sotto le stelle è un piccolo resoconto di immagini e parole nato per ricordare e raccontare
una bella iniziativa organizzata dalla cooperativa Sealand Asinara. Una esperienza che non capita
tutti i giorni, anzi, se si pensa che l’isola dell’Asinara è rimasta interdetta al pubblico per più di un
secolo. Una giornata diversa, insieme divertente e affascinante, in cui è stato possibile ammirare il
paesaggio al tramonto e rimanere con il naso all’insù ad ammirare il cielo che pian pianino veniva
popolato dalle stelle.
L’idea di fare questo piccolo resoconto è maturata a seguito di questa piacevole esperienza. Sono
rimasto affascinato e colpito dalla storia dell’isola e dal racconto delle guide, sempre pronte ad
esaudire ogni curiosità, oltre che dalla lezione di astronomia condita col mito.
I disegni sono il risultato di alcune foto scattate durante la camminata frammiste ai vari ricordi che
conservo della serata, così come le parole sono il riassunto di ciò che più mi ha impressionato.
Asinara sotto le stelle non vuole essere una presentazione esaustiva né dell’isola né della sua
storia, quanto piuttosto un piccolo resoconto, appunto, una cartolina, il ricordo di una bella
esperienza, di una bella serata, con magari l’auspicio che possa ripetersi.
 ——–